¿Ser “intérprete supremo” en una comunidad de intérpretes finales? De vuelta sobre una interpretación “creacionista” de los derechos humanos

L’articolo richiama l’attenzione sull’importanza del dialogo inter-giurisdizionale – evitando posizioni dogmatiche e interpretazioni escludenti – in una comunità di interpreti finali ciascuno dei quali reclami per sé l’ultima parola. Questa comunità affonda le sue radici nella frammentazione da cui è caratterizzato il diritto internazionale. Per evitare conflitti che blocchino la tutela dei diritti riconosciuti dalle […]