Presentazione

A seguito della Call for papers che questa Rivista ha lanciato nell’ottobre 2021 sul tema “PNRR, Autonomie e territori”, in questo fascicolo di IPOF si avvia la pubblicazione dei contributi ricevuti sulla base delle richieste di partecipazione considerate ammissibili dalla Redazione. La rilevanza dei temi trattati nei singoli contributi che sono qui pubblicati, e lo […]

Il contributo delle Assemblee legislative regionali per la programmazione e l’attuazione del PNRR

La natura del PNRR e l’effetto “conformativo” o “vincolante” sulle politiche nazionali pongono una serie di interrogativi che riguardano diversi temi di rilievo costituzionale, tra cui quello del rapporto tra Stato e Regioni. Il contributo ha a oggetto una riflessione sul ruolo delle Regioni nella programmazione e nell’attuazione del Piano, con particolare attenzione agli strumenti […]

Il Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza: la semplificazione normativa nella prospettiva della realizzazione degli investimenti previsti nel Piano, le forme di raccordo con le regioni

Nel contributo si affronta la questione del fondamentale ricorso alla semplificazione, normativa e amministrativa, per la realizzazione del Piano di ripresa e resilienza. In questa prospettiva, si pone il confronto con le altre misure disciplinate al livello europeo e la necessità che si prevedano forme di raccordo con le regioni, comunque protagoniste nella fase di […]

La Cabina di regia nel procedimento di attuazione del PNRR. Quale modello di raccordo tra Stato e Autonomie?

Il contributo analizza il ruolo della Cabina di regia nell’attuazione del PNRR dal punto di vista delle modalità di raccordo interistituzionale tra i vari livelli della governance. La ricerca si articola su tre quadranti: il primo, ricostruttivo, ripercorre gli snodi essenziali della vicenda autonomistica, nell’ambito della quale si colloca lo studio; il secondo, analitico, considera […]

I controlli della Commissione e della Corte dei conti europea sui fondi del PNRR: verso una nuova declinazione orientata alla performance

Il contributo si propone di indagare l’assetto dei controlli sul Recovery and Resilience Facility, con particolare riferimento alle prerogative di Commissione e Corte dei conti europea. Evidenziare le peculiarità di RRF e del suo sistema di controlli, porterà a comprendere le caratteristiche di questa costruzione innovativa e complessa che, pur collocandosi nel solco della politica […]

Sugli strumenti finanziari di ausilio pubblico nel prisma del PNRR

Il tema degli ausili finanziari pubblici è storicamente connesso a peculiari forme di intervento pubblico nell’economia e ha acquisito di recente maggior rilievo in ragione dell’ingente quantità di risorse stanziate Next generation Eu. L’autore, dunque, si interroga circa l’impatto delle novità introdotte dal PNRR sul ruolo che gli enti territoriali saranno tenuti ad assumere nella […]

Trasparenza, anticorruzione e autonomie locali: la cittadinanza attiva nel PNRR

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza rende indispensabile il ricorso a forme di controllo e tutela, tese a prevenire ed evitare la dispersione di quanto lo Stato si appresta a finanziare nell’ottica del superamento della crisi pandemica. In questa prospettiva il lavoro esamina le possibili misure che assicurino una corretta e proficua gestione delle […]

Il controllo della Corte dei Conti sulla gestione del PNRR. Del rapporto fra attività di controllo, Stato di diritto e accountability

Il presente contributo parte dalla premessa per cui il controllo sulla gestione svolto dalla Corte dei conti italiana si dimostra rilevante sotto due aspetti. Infatti, se da una parte il suo corretto svolgimento rappresenta il soddisfacimento di una condizionalità nel contesto del meccanismo di protezione dell’interesse finanziario dell’Unione europea in quanto espressione di una violazione […]

Governance del PNRR e rapporti fra centro e autonomie territoriali. Art. 12 d.l. 77/2021 in materia di poteri sostitutivi, quale impatto sul regionalismo italiano?

La proposta di paper sorge dall’evidenza di come l’inestricabile «intreccio di competenze normative»che dovevano essere esercitate per limitare le note conseguenze della crisi sanitaria ed economica, abbiano dato vita ad un «rapporto di tipo concorrenziale e conflittuale tra Stato e Regioni». In questo quadro il Governo Draghi per evitare, che i conflitti istituzionali fra centro […]